Psicologia dello Sport

Psicologia dello Sport

Possiamo considerare la Psicologia dello Sport, come: lo studio dei fattori psicologici che influenzano e sono influenzati dalla partecipazione e dalla prestazione nello sport, attraverso l’esercizio e l’attività psicofisica. La Psicologia dello Sport è interessata a comprendere come la partecipazione allo sport, all’esercizio ed all’attività psicofisica possa accrescere lo sviluppo personale ed il benessere durante l’intero arco della vita dell’individuo. Association for the advancement of applied sport psychology (AAASP), 1985

VISION

In un paradigma Bio-Psico-Sociale, la Psicologia dello Sport si pone come collante fra molteplici discipline che vanno dalla medicina alle scienze motorie (basti pensare ad es. al ruolo delle neuroscienze), dalla pedagogia alla sociologia ma che ha trovato negli ultimi anni un suo preciso e definito percorso di ricerca e di intervento favorendo per lo sportivo e, di fatto, per l’individuo, sia esso bambino o adulto, le possibilità per accrescere le proprie abilità e maturare nel percorso esistenziale della vita. La psicologia dello sport, in modo particolare attraverso interventi preventivi della pratica psicomotoria, potrebbe apportare, infatti, un enorme contributo alla crescita dello sviluppo dei bambini, evidenziando come lo sport debba rappresentare un’esperienza positiva di crescita e consapevolezza del proprio sé corporeo e, dello stare bene con se stessi e gli altri (compagni di squadra e allenatore). Se inizialmente la psicologia dello sport ha cercato di stabilire delle relazioni significative fra personalità e sport, utilizzando soprattutto strumenti diagnostici provenienti dalla psicologia clinica, successivamente si è specializzata nell’ambito della preparazione mentale e sulle abilità che possono essere incrementate nello sportivo, vale a dire: l’attenzione, la concentrazione, la motivazione, la gestione dello stress e dell’ansia o finanche dei processi relazionali che si costituiscono fra atleta e allenatore e fra atleta e Società sportiva di appartenenza.

MISSION

Il Dipartimento di “Psicologia dello Sport” del Ceripa Onlus, si interessa alla ricerca e alla applicazione professionale al fine di comprendere e stimolare il comportamento delle persone praticanti sport o attività fisica. Gli psicologi dello sport del Ceripa Onlus che svolgono questa attività a livello professionale, s’impegnano nel comprendere i processi psicologici che guidano la prestazione motoria, i modi attraverso cui può venire stimolato l’apprendimento e incrementate le prestazioni e la maniera in cui possono essere efficacemente influenzate le percezioni psicologiche e i risultati. Lo psicologo dello Sport del Ceripa Onlus è un dottore in psicologia (con un indirizzo clinico o del lavoro) che mette a disposizione le sue conoscenze presso: Federazioni, Enti, Palestre, Associazioni; e si dedica alla formazione, tramite interventi individuali o di gruppo: dello staff dirigenziale,degli arbitri, degli allenatori, degli istruttori, e degli atleti di sport individuali o di squadra.

Responsabile del Dipartimento

Il responsabile del Dipartimento di Psicologia dello Sport è il Prof. Rosario Di Sauro

Info: Tel. 3474893332

Mail. rosariodisauro@gmail.com